Ragionare di una sola viticoltura sicula o riferirsi genericamente al “vino siciliano”, vista la dimensioni della terra in oggetto, non ha alcun senso. Il terroir è immenso, vario, eterogeneo oltre ogni immaginazione. La punta settentrionale è costituita dalle rocce più antiche dell’isola con paesaggi erti, tormentati, accidentati. All’interno dominano le argille nella macro zona denominata Val Dèmone. L’angolo sud orientale è costituito da un plateau calcareo e ha il suo corpo principale nell’antica Val di Noto. Infine abbiamo il settore occidentale, la Val di Mazara, costituita da zone collinari con prevalenza di argilla, aree montuose e creste calcareo-gessose. Una delle zone che ultimamente fa parlare molto di se è l’ Etna vista la qualità che da sempre contraddistingue questo territorio vulcanico per l’eleganza e la complessità dei vini che ci regala.

Vitigni Siciliani

La Sicilia è forse una delle regione con il più alto numero di varietà autoctone presenti, non è da meno la presenza di vitigni internazionali come Merlot e Syrah che in questa regione hanno trovato un ottimo habitat, non da meno i bianchi internazionali come lo Chardonnay.

Ma sono gli autoctoni a dare i massimo dell’espressione di questa terra. Pensiamo ai vini Bianchi dell’Etna realizzati con il Carricante, la Minnella, Grillo, Carricante e Catarratto, al Zibibbo vinificato in secco.
Altri principali varietà che ci regalano spendidi rosati e rossi come il Nerello Mascalese insieme al Nerello Cappuccio sull’ Etna, più in pianura il Cerasuolo di Vittoria, il Perricone ed il più diffuso Nero d’Avola da sempre il più coltivato  nella regione.
Terra anche particolarmente vocata per i pregiati passiti di Pantelleria ed il fantastico Marsala, massima espressione del Grillo.

Vini Naturali in Sicilia

Anche nella terra del sole non mancano i produttori ormai etichettati come naturali, semplicemente vignaioli che producono vino vero senza artifizi. Sono ormai tantissimi che danno spazio a vini con macerazioni lunghe, senza temperature controllate e con uso di lieviti indigeni. Pensiamo a Nino Barraco , De Bartoli, Vite ad Ovest dalla zona del Marsala, saliamo sull’Etna con Girolamo Russo, Monte Gorna, Bruno Ferrara Sardo, Etnella ed i fratelli Alessandro ed Aldo Viola nella zona del trapanese. Sarebbe troppo lungo elencarli tutti, alcuni li potrete scoprire sulla nostra enoteca.

Slow Wine 2017, i premiati della Sicilia

Vini Slow

Carjcanti 2013 Gulfi
Cerasuolo di Vittoria Cl. 2013 Cos
Ciàtu 2015 Cantine Barbera
Etna Bianco Ante 2014 I Custodi delle Vigne dell’Etna
Etna Bianco Sup. Aurora 2015 I Vigneri
Etna Rosso Allegracore 2014 Fattorie Romeo del Castello
Etna Rosso Calderara Sottana 2014 Tenuta delle Terre Nere
Etna Rosso Feudo di Mezzo 2013 Calcagno
Etna Rosso Feudo di Mezzo 2014 Graci
Frappato 2015 Manenti
Grillo 2014 Barraco
Il Frappato 2014 Arianna Occhipinti
Maquè 2015 Porta del Vento
Nero d’Avola Argille di Tagghia Via di Sutta 2014 Centopassi
Nero Ossidiana 2013 Tenuta di Castellaro
Passito di Pantelleria 2013 Ferrandes
Passito di Pantelleria Ben Ryè 2014 Donnafugata
Prescelto Passito 2008 Basile
Sicilia Miano 2015 Castellucci Miano
Vecchio Samperi Marco De Bartoli

Grandi Vini

Cerasuolo di Vittoria Cl. Dorilli 2014 Planeta
Contrada G 2014 Passopisciaro
Etna Bianco Superiore Pietramarina 2012 Benanti
Magma 2014 Frank Cornelissen
Sicilia Contea di Sclafani Vigna San Francesco Chardonnay 2014 Tasca d’Almerita

Vino Quotidiano

Alcamo Cl. Vigna Casalj 2015 Tenute Rapitalà
Catarratto Meridiano 12 2015 Tenuta Gorghi Tondi
Cerasuolo di Vittoria Cl. Contessa Costanza 2013 Poggio di Bortolone
Nero d’Avola 2014 Feudo Disisa
Nero d’Avola 2014 Bosco Falconeria
Nero d’Avola Aquilae 2014 Viticultori Associati Canicattì
Nero d’Avola Note Nere 2014 Feudo Ramaddini
Nero d’Avola Scurati 2015 Ceuso
Perricone Berlinghieri 2014 Di Legami
Sicilia Cataratto Isolano 2015 Valdibella
Sicilia Nero d’Avola Regieterre 2014 Musita

I NOSTRI VINI DALLA SICILIA
Altri Prodotti
CANTINE